mercoledì 24 agosto 2011

DERIVE: parole, forme, coabitazioni o...


Comune di Vicenza; Decentramento e Partecipazione  - Circoscrizione numero 6

Attraverso un percorso collettivo basato sul confronto, sulla parola, sull’analisi delle nostre “derive”, maturato all’interno di un gruppo di artisti, in collaborazione con settore Decentramento e Partecipazione del Comune di Vicenza e la Circoscrizione 6,prende forma una collettiva, non singolare per la tematica affrontata, ma distinguibile per l’approccio e il taglio che alla ricerca si è voluto dare. Una ricerca che ha il suo epilogo in una mostra, visitabile dal 16 settembre 2011 al 29 settembre 2011 a Vicenza presso Villa Lattes in Via Thaon Di Ravel,44, con un percorso che si snoda attraverso le molteplici intimità rappresentative degli autori.

Le “derive” sono innumerevoli in una società umana complessa come la nostra. Alcune sono facilmente individuabili, sentite, altre sono nascoste nell’intimo di un popolo o di un singolo individuo.
Le “derive” possono rappresentare il naufragio o l’approdo.
Per tale condizione, esse possono essere il traguardo finale, oppure, inaspettatamente, il molo da dove si riparte per un nuovo viaggio.
La mostra è una rappresentazione dinamica, che scorre attraverso opere plastiche, dipinti, foto,poesie e sarà inaugurata venerdì 16 settembre 2011 alle ore 20.45.
Iniziative correlate al contesto espositivo che si terranno presso il centro civico di Villa Lattes:
venerdì 16 settembre alle ore 20.45 biodanza: a cura di Annamaria Ghirardello e Virna Tagliaro con una rappresentazione dal titolo: “Una Pedagogia chiamata Biodanza ®”che sarà il segno di accoglienza alla mostra nel giorno dell’inaugurazione
sabato 17 settembre alle ore 16.30 speciale su Fabrizio De Andrèin direzione ostinata e contraria “ lo sguardo critico e il pensiero Anarchico di Fabrizio De Andrè”: incontro con Paolo Finziredattore della rivista anarchica”A” storico amico del cantautore scomparso, presenterà inediti video e musicali dell’artista
sabato 24 settembre alle ore 21.00 rappresentazione teatrale dal titolo: “naufraghi del quotidiano … la deriva delle derive” a cura di Stefano Facco: autore,regista e attore, Marta Facco: chitarra e voce, Fabiano Guidi Colombi, chitarra e voce con la partecipazione straordinaria del nascente gruppo teatrale AUSER di Villa Del Conte.
Orario di apertura: sabato e domenica 10.00 – 12.00 / 16.30 – 19.00
Dal lunedì al venerdì con orario di apertura del centro civico
Espositori:
Alex Fischer Pappalardo: tratto                                                                Angelo Alberi: immagine e parola
Annamaria Ghirardello: danza e parola                                                    Francesco Nanni: opere plastiche
Gianluigi Cannella: immagine e parola                                                    Giordano Montanaro: immagine e parola
Massimiliano Baldazzi: immagine                                                             Sergio Zanone: arte Batik

Buffet di accoglimento                                                                                                                     

ingresso libero 

1 commento:

Rosskolore ha detto...

Bello, ci sarò!